Un mare di grilli
Per il compleanno di Fernando
Quante più dolci cose
Bisogna che tu lasci
Sulle stesse ferite
Al mio amore
La casa dei temporali

[
1]
Il sonno, il sonno
Si torna, mollemente
Non so come lo seppi
Abbiamo attraversato strade
Vago m'assale, a volte
Ora, di tanti anni fatti ricca
Può darsi ch'io abbia sofferto
[
2]
Ti tengo la mano
Accadrà che tu veda
Non ho potuto

Anche se non sapevo...
Riprendo il cammino

E' sera. L'aria ci dice...
Inconsumata gioia
[
3]
Notte senza sonno
Cupole sacre...
Senza chiedere nulla
Potrò mai abbastanza amarti

Flessuoso, qualcosa di me
E' il nome che piaceva...

[4]
Mi porto appresso camminando
Se per amarti mi ferisco...
Lo stesso passo ...
Voglio che sia sorriso
Si quieta il cuore...
Amore che ci ha visti vivere...

[
5]
Il dolore si riapre
Quello che sono stasera
Parole lontananti
Non sono lì
Con te
Se sapessi
Nel posto dove sei nato
[6]

Le poesie di questa sezione sono divise in gruppi, vi si può accedere attraverso le relative pagine numerate o cliccando sopra i titoli.

[Amore che ci ha visti vivere] [Canteranno le cicale tra poco] [L'Arca dell'Alba] [L'angelo muschioso]

Copyright © 2002 by adrianaivul.it - Tutti i diritti riservati

Web design and Coding by Webdolomiti